Le bellezze nei dintorni di Bitonto

blog_img2

Tra le bellezze nel vicino Bitonto, le aree naturali meritano di sicuro una speciale menzione per il loro incantevole fascino. I due nomi che i turisti devono sicuramente appuntarsi sono il Parco Nazionale dell’Alta Murgia e il Parco Regionale Lama Balice.
Bitonto è un comune che appartiene al Parco Nazionale dell’Alta Murgia: nello specifico le parti più interne del territorio comunale sono comprese nei confini del parco: 1.959 ettari sui 68.077 ettari totali. In questo spazio, vi sono istrici, tassi, volpi oltre a rettili come bisce, vipere e lucertole sicule.
Infine, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia è noto per ospitare la più numerose popolazione italiana della specie “falco naumanni”, noto ai più come grillaio. Il parco è senza ombra di dubbio una delle bellezze nel vicino Bitonto che merita una visita.

Passiamo al Parco Regionale Lama Belice, la cui area protetta si estende per 504 ettari tra Bitonto e Bari. L’area in questione è stata identificata come parco naturale regionale solo nel 2007, ma era già stato attrezzato nel 1980. Il nome ha origine dall’omonima lama, vale a dire il solco erosivo tipico del territorio pugliese e noto per via della scarsa profondità. Il torrente, solitamente in secca, è il Tiflis.
La lama, in termini naturalistici, si contraddistingue per i tratti tipici della macchia mediterranea. Masserie, chiese e casali sono la prova di come la zona continui ad essere tutt’ora frequentata dall’uomo.
Tra le bellezze nel vicino Bitonto, oltre alle architetture religiose (Concattedrale dedicata a San Valentino, la Chiesa di San Gaetano da Thiene, la Chiesa di San Francesco d’Assisi, la Chiesa del Crocefisso, la Chiesa del Purgatorio, la Chiesa di San Domenico, la Chiesa di Santa Teresa) e alle architetture civili (Palazzo Sylos-Vulpano, Villa Sylos, Palazzo Sylos-Calò, Palazzo De Lerma e Palazzo De Ferraris-Regna), vi sono splendide architetture militari, come il Torrione angioino, risalente al XIV secolo e caratteristico per via della forma cilindrica (altezza d 24 m e diametro di 16 m), la Porta La Maja (nota come Porta del Carmine), la Porta Baresana (nota anche come Porta della Marina) e tutta una serie di torri di campagna e di obelischi, come la Guglia dell’Immacolata o l’Obelisco Carolino.
Insomma, tanti posti da visitare per chi capita nei paraggi.